Il meglio di Costarica – 5 avventure da vivere

Uvita, Costarica

 

Il nostro viaggio in Costa Rica è stato segnato da tanta pioggia, qualche highlight e un numero troppo alto e inaspettato di turisti. Quando siamo tornati ho scritto un post dal sapore agro dolce, un articolo che mal celava un po’ di delusione figlia di tante aspettative che questo viaggio portava con sé e che questo paese aveva in parte disatteso.

Ora che è passato un po’ di tempo, a mente fredda rivivo la nostra avventura e mi rendo conto che il mio giudizio tra luci e ombre su Costa Rica era figlio di tanti fattori forse più personali che legati a quello che il paese ha realmente da offrire. Infatti, questo fazzoletto verde di terra rigogliosa racchiude tra i suoi confini un incredibile varietà di ambienti naturali, ecosistemi, attività e attrazioni da far invidia a tutti i suoi vicini di casa.

Noi abbiamo passato due settimane e mezzo tra foreste, spiagge, vulcani, scimmie, pappagalli e cascate e se dovessi darvi dei motivi validi per visitare Costa Rica sceglierei questi cinque.


Zipline & Tree Walking a Monteverde

Patria indiscussa di avventura e adrenalina, un viaggio in Costa Rica non può dirsi completo senza aver provato due esperienze che sono spesso sinonimo di questo paese lo Zipline e il Tree Walking. Volare appesi ad un filo da un albero all’altro sfiorando il tetto frondoso della jungla è un’esperienza divertente ed emozionante tanto quanto quella di camminare su passerelle sospese nel vuoto con l’intera foresta che ti avvolge con i suoi profumi e suoni. Consiglio assolutamente queste esperienze non solo per il loro lato avventuroso, ma anche per l’immersione totale in una natura poderosa.

Monteverde, Costarica

 


Whale Watching a Uvita

Con una spiaggia vittima di umorali maree, la cosa migliore da fare a Playa Uvita è godersi appieno il meraviglioso Parque Nacional Marino Ballena e partecipare ad un’escursione per avvistare la sua numerosa e ricca fauna marina. Balene, orche, delfini, pellicani e altri mille uccelli a me sconosciuti vivono o transitano da qui per riposarsi, riprodursi o anche solo per un delizioso spuntino. Le barche sono piccole, i gruppi sparuti e ristretti e le possibilità di avvistamento elevate!

Uvita, Costarica

 


Trekking nel Corcovado

Se siete amanti di natura e passeggiate in Costa Rica avrete solo l’imbarazzo della scelta. Ma se siete alla ricerca di un’avventura con la A maiuscola spingetevi nell’estremo sud del paese fino al placido villaggio di Puerto Jimenez dove i turisti sono pochi e gli animali abbondano anche tra le vie del centro. Da qui salite su un pick up con uno zaino pieno di tutto – anche dei vostri viveri – e dopo un paio d’ore entrate nel Parco Nacional  Corcovado per un’escursione di un qualche giorno. Questo luogo è semplicemente meraviglioso, selvaggio e potente. Animali da avvistare, fiumi da guadare, spiagge infuocate da attraversare e una jungla da vivere. Se dovessi scegliere un posto dove tornare sarebbe sicuramente questo.

Osa, Costarica

 


Da soli in spiaggia a Playa Grande

Di foreste e di spiagge ne troverete a bizzeffe e scegliere sarà l’unico problema. Senza entrare in classifiche e gusti personali, un’esperienza da provare è quella di avere un tratto di costa tutta per sé. A Montezuma, tranquillo villaggio nell’estremo sud della penisola di Nicoya, ci sono tante spiagge e qualche turista. Vi basterà camminare per una mezzora abbondante lungo sentieri ammantati di jungla, tra scimmie impavide e – se siete fortunati – uova di tartarughe che si schiudono per arrivare a Playa Grande, una distesa di sabbia infinita dove scegliere il vostro angolo solitario per una giornata di relax.

Montezume, Costarica

 


Degustazione di cioccolato e caffè

Dopo tanta natura, mille avventure e qualche giornata di mare forse avete bisogno di fermarvi un paio d’ore, ricaricare le pile e gustarvi una bevanda golosa ed energizzante. E’ questo il momento di fare un tour in una fabbrica di cioccolato, in una di caffè o, come abbiamo fatto noi, in tutte e due! Educativo, divertente, spensierato e dolce ecco come si rivela un mezzo pomeriggio a gironzolare per le haciendas che coltivano questi due preziosissimi prodotti autoctoni.

Monteverde, Costarica

 

Ora che avete letto il meglio di Costa Rica cercate di non fare come noi, evitate la nostra estate e gli ettolitri di pioggia in testa, andateci in inverno!

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *