11 trucchi infallibili per trovare voli economici – Guida Semiseria

low cost, voli

 

Se siete arrivati qui per l’ammiccante titolo, siete nel posto giusto! Avete trovato la guida più completa dell’universo digitale che vi aiuterà ad andare in vacanza a costo (quasi) zero.

Non ci avete creduto, vero? Stavo solo cercando di imitare le centinaia di articoli che circolano in rete dove guru del low cost vi offrono gratuitamente il bengodi dei viaggi ovvero trovare voli a prezzi stracciati.

La classica intro sapientemente costruita con un bel mélange di seo e psicologia strombazza interrogativi ad effetto del tipo: “Vuoi anche tu viaggiare verso mete esotiche spendendo poco?” “Vuoi conoscere tutti i trucchi per volare dall’altra parte del mondo con pochi euro?”

E il povero cristiano senza un soldo o avido di risparmio ci casca e si legge il post tutto d’un fiato.

Ora, a meno che non abbiate mai preso un volo in vita vostra, i trucchi – parlerei di dritte – che potete imparare da articoli simili sono veramente pochi. Alcuni poi, quasi esilaranti nella loro idiozia.

Ho deciso di stilare una lista dei più popolari trovati in rete e/o provati da me e di analizzare la loro validità e la loro follia.

1. Prenota prima possibile
Principio applicabile a tante cose, sicuramente prima cominciate a cercare un volo meglio è – anche solo per organizzarvi e chiarirvi le idee – ma non è un assioma. Ci sono i last minute, le promo, le offerte, il culo etc…

2. Non prenotare in alta stagione
Qui cominciamo subito ad assaggiare la saggezza, quella di lungo corso. Uno dei trucchi migliori, se non fosse che io ho le ferie solo ad Agosto. Ma niente se confrontato con il prossimo.

3. Sii flessibile con la destinazione
Da una vita sognate un viaggio a New York, sono settimane che scartabellate ogni sito del globo cercando offerte e poi trovate la dritta definitiva che vi consiglia di cercare voli per Cincinnati o Vienna. Su, non fate i testardi!

4. Sii flessibile con le tue date
Combo disastrosa delle due dritte precedenti: vai in ferie a Marzo, in Iraq.

5. Cerca le offerte
Grazie, stavo proprio cercando le tariffe più care. Se sono qui è perché di offerte non ne ho trovate!

6. Iscriviti alle newsletter delle compagnie aeree
Giusto. Vi arriveranno decine di email spazzatura, ma saprete in anteprima quando cominciano le offerte delle varie aerolinee. Questo io lo faccio e lo ritengo utile, non risolutivo.

7. Prenota un volo all’alba
Alzati alle 4 del mattino, prendi il primo volo Ryan e risparmierai. A parte che funziona solo con le low cost, ma poi veramente, non lo stiamo già facendo tutti?

8. Cerca gli errori di prezzo
Gli errori di prezzo o le tariffe super scontate hanno la stessa frequenza della cometa di Halley, quella che passa una volta ogni 76 anni. Certo, può succedere che in quel momento tu sia davanti allo schermo cercando proprio quel biglietto, ma siamo nel campo dell’irrealistico.

In più, molte volte le compagnie aeree annullano i voli comprati con tariffe “errate” e quindi oltre al danno anche la beffa. Tentar non nuoce, per carità.

9. Cancella i cookie
Finalmente un consiglio per lo meno non stupido o banale. Non ci sono prove scientifiche, ma si fa presto e non costa nulla. Io ci ho provato un po’ di volte e devo dire che non ho trovato grossi benefici.

Per chi non ne sapesse nulla, ogni volta che passiamo da un sito veniamo tracciati e, secondo alcune teorie, quando torniamo sui nostri passi troveremo prezzi più alti. Non è sempre vero, ma quello che è molto probabile è che più un volo/destinazione è ricercato e più le compagnie aeree aumenteranno i prezzi.

Cancellando i biscotti – cookies – si tenta di non dare riferimenti ai cattivi algoritmi che ci vogliono far pagare di più. Misteri irrisolti.

10. Cambia il paese del tuo IP
Dritta di livello avanzato. A volte le stesse tratte hanno prezzi diversi in base al paese dove viene effettuato l’acquisto, quindi può rivelarsi utile cambiare l’origine del nostro IP. In pratica, con un semplice programmino facciamo credere all’INTERNET che siamo svedesi, americani o cinesi invece che italiani.

Io ci ho provato con Tunnel Bear (a prova di principiante) e devo dire che ho trovato differenze anche di 100 euro tra un volo comprato in euro e uno in dollari. Attenzione però che qui subentra anche la componente cambio, quindi fate attenzione!

Ovviamente queste differenze le ho trovate solo quando facevo delle prove, mai quando mi serviva!

11. Iscriversi ad un programma di fedeltà
Giusto, vero, ma estenuantemente lungo. Io sono iscritto al Millemiglia Alitalia e si, nel corso di 13 anni, ho usufruito di qualche viaggio gratis o scontatissimo, ma per due semplici ragioni. La prima è che viaggiavo tanto per lavoro, la seconda è che ci ho messo anni.

Inoltre, i programmi frequent flyer sono diventati sempre più taccagni e con le nuove soglie e i nuovi punteggi strappare un volo a sbaffo ormai è cosa per pochi intimi. Solo per i più pazienti.

La morale di questa storia, cari famelici ricercatori di tariffe stracciate, è che per trovare l’affare del secolo ci vuole fortuna, pazienza e un bel po’ di tempo da dedicare al setacciamento del web.

Se ci fossero veramente dei trucchi viaggeremmo tutti “a gratis”, le compagnie aeree fallirebbero e alla fine andremmo a piedi!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *