People of India #2

Volti curiosi, sorrisi contagiosi e sguardi sinceri. Così mi hanno accolto gli indiani nel mio primo viaggio in Rajasthan e così mi hanno accompagnato anche nella mia incursione in India del Nord

A prima vista il popolo indiano è indaffarato, egoista, agitato e alla continua ricerca del suo spazio vitale a scapito di chiunque gli passi vicino. Ma a prima vista l'India, così come le sue persone, non si lasciano conoscere anzi tendono ad ingannare. Bisogna fermarsi, abituare i sensi a questo mondo unico e inimitabile ed aspettare un attimo, la magia indiana non tarderà ad arrivare!

In questo post fotografico ho voluto raccogliere la bellezza, la fierezza e la spontaneità di un popolo meraviglioso.

I ghat – gli ampi gradoni che costeggiano le rive del Gange – sono un moderno Agorà dove tutto si concentra e tutto succede, qui uno scrupoloso barbiere fa la barba ad un serioso cliente – Varanasi

varanasi, india

 

Lo sguardo è vispo, la curiosità dipinta sui loro volti, come l'indecisione di sorridere o meno davanti a questo sconosciuto che vuole fotografarli – In campagna, Orchha

Orchha, India
 

In tutti i forti e i palazzi del vecchio impero Mogul, donne in abiti variopinti spazzano ininterrottamente le foglie e l'immondizia dai giardini polverosi – Red Fort, Delhi

Delhi, India
 

Le donne lavorano e tanto, dai compiti più faticosi a quelli più dolci e profumati come si addice alle signore, per esempio la creazione di ghirlande fiorite – In piazza, Orchha

Orchha, India
 

All'alba molti indu si dedicano alla Puja mattutina e rivolgono al loro dio parole e alcune volte anche canzoni e musiche – Varanasi

Varanasi, India
 

Ancora oggi devo capire se questi affascinanti personaggi erano guardie, custodi o semplici figuranti, ma per non rischiare li ho fotografati di nascosto – Amber Fort, Jaipur

Jaipur, India, Rajasthan
 

In una via immersa del traffico queste tre donne chiacchierano e ridono incorniciate da una luce che le rende, ai miei occhi, semplicemente stupende – Delhi

Delhi, India
 

Mi aveva subito colpito la scritta, il negozio di té più strano mai visto e poi quando è uscito questo scricciolo dalla porticina è diventato anche il mio preferito – Varanasi 

Varanasi, India

 

Tra i ghat, appollaiati su uno scalino o una rientranza, ci sono tantissimi Sadhu, asceti induisti che praticano l'abbandono e la rinuncia a persone e cose – Varanasi

varanasi, india
 

Mentre camminavo nel forte Mehrangarh mi sono imbattuto in questi scolaretti simpatici e curiosi che mi hanno raccontato la loro giornata e "rapinato" di penne e fogli di carta – Jodhpur

Jodhpur, India, Rajasthan
 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *