Un tuffo in Corsica tra spiagge, trekking e un pizzico di storia

Corsica, Francia

 

La Corsica è tra le mete più gettonate dai turisti di tutta Europa: negli ultimi sei anni, secondo i dati dell’INSEE, i turisti hanno pernottato per 35 milioni di notti l’anno nell’isola con un aumento del 10% anche degli italiani. Il motivo? Molto semplice!

L'isola francese è natura selvaggia, mare cristallino e divertimento per adulti e bambini: un luogo ideale anche per famiglie e facilmente raggiungibile grazie alla prenotazione online di traghetti per la Corsica, mezzo di spostamento perfetto per chi decide di portare con sé l’auto e girare liberamente l’isola.

E allora, che siate amanti delle attività all’aria aperta e del trekking o che puntiate a una vacanza in totale relax in spiaggia, che siate fissati con la storia e l’archeologia o che vogliate puro divertimento, in Corsica troverete sicuramente quello che fa per voi!

Tra le tante attrazioni di quest’isola selvaggia, mi sento di consigliarvene cinque in ordine sparso.

Il borgo di Bastia

Bastia è la seconda città della Corsica per dimensioni. Questo borgo è consigliato in particolar modo agli appassionati della storia e a chi desidera scoprire le tradizioni còrse. La chiamano “la piccola Liguria”, per le sue viuzze strette e le case in stile Barocco. Imperdibili la cattedrale di Sainte-Marie e il Vieux-Port, cuore antico della città.

Bastia, Corsica

 

Bonifacio

Bonifacio si trova all’estremo sud dell’isola e si affaccia sullo stretto delle omonime Bocche, con un panorama a dir poco mozzafiato. Cosa vedere? Il porto, la Chiesa di Santa Maria Maggiore, il Bastione dello Stendardo, la Piazza del Mercato e la Scalinata del Re d’Aragona, famosa per essere ripidissima. Questa città è costruita su un picco roccioso ed è possibile anche fare delle bellissime escursioni in barca. Tra le spiagge Cala Longa è sicuramente la più suggestiva, con la sabbia fine e le acque trasparenti.

Bonifacio, Corsica

 

Ajaccio

Restando sulla costa meridionale, troviamo Ajaccio, la città più grande di tutta l’isola. Ricca di musei e monumenti, tra tutti sicuramente da non perdere il Musée National de la Maison Bonaparte, dove è possibile vedere la stanza dove nacque l’imperatore. La casa di Napoleone è infatti una delle principali attrazioni per chi visita la Corsica ed è appassionato di storia.

Ajaccio, Corsica

 

Il sentiero dei doganieri

Nel nord-est dell’isola troviamo questo splendido percorso tra mare e montagna, ideale per riscoprire il proprio rapporto con la natura più selvaggia. Il Sentiero dei Doganieri è una duna di sabbia lunga quasi trecento metri, perfetta per fare trekking, e chiamato così perché, come molti sentieri francesi, era sorvegliato giorno e notte per evitare gli sbarchi illegali. Aperto al pubblico nel 1998, aggira tutta la punta all’estremo nord dell’isola, dando la possibilità di vedere cale sabbiose, cappelle romaniche e ruderi delle torri di guardia genovesi.

Corsica, Francia

 

Le gole della Restonica

Poco distanti dalla cittadina di Corte, nell’entroterra còrso, le Gole della Restonica, sono un altro luogo perfetto per godere la pace e l’immensità della natura. Si tratta di un corso d’acqua attorniato da imponenti rocce erose nel tempo e da una fitta vegetazione, con un paesaggio inimitabile. Questo luogo unico è scelto da chi vuole fare trekking ma anche da chi, nel periodo estivo più caldo, vuole rifuggire le spiagge affollate e le temperature insostenibili. L’ambiente di montagna e un rinfrescante bagno nelle acque del fiume vi permetteranno di rilassarvi e prendervi un momento per staccare la spina e immergervi in un paesaggio quasi fiabesco.

Corsica, Francia

 

 

Photo credit by shutterstock

Copertina

Bastia

Bonifacio

Ajaccio

Sentiero dei Doganieri

Gole della Restonica

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *