Parigi in 3 indirizzi

Canal Saint Martin, Parigi

 

 

 

Un weekend lungo a Parigi a trovare amici è un'occasione per vivere la città, piuttosto che visitarla da turista. E' con piacere che ci siamo imbattuti in alcuni luoghi fuori dai percorsi più turistici molto, molto interessanti.

Innanzitutto il quartiere Canal Saint Martin. Nel cuore del decimo arrondissement, in una zona una volta disagiata e proletaria, l'unico canale di Parigi sta dando vita ad un quartiere di BoBo (Bourgeois e Bohème), giovani, artisti, radical che hanno portato allegria, stile e verve a quest'angolo della città. Localini, birrerie, bistrot, gallerie e negozietti veramente particolari illuminano queste vie che in parte ricordano un po' i canali di Amsterdam.

Per una cena informale, ma gustosa provate Les Enfants Perdus.  Se invece siete più per un aperitivo o una birretta post cena non perdetevi  La Patache in rue Lancry, un'atmosfera veramente fantastica. Da poco ha aperto anche il ristorante a fianco.

Ma la vita non è fatta di sola notte, quindi se state visitando la zona di Montmartre andate verso sud nel quartiere Saint Georges, un'altra perla parigina libera da turisti e fermatevi a pranzo Au Petit Creux du Faubourg in 66, rue du Fabourg Montmartre un piccolo e tipico cafè restaurant con un fascino un po' retro e abbondanti porzioni di cucina tipica tradizionale francese.

 

 



2 pensieri su “Parigi in 3 indirizzi

  1. Ho abitato per un anno in Chateau Landon quindi conosco bene il canal St Martin che era bellissimo, ma forse ancora un po' sgarrupato, già 10 anni fa. A me piace tanto quel posticino con la terrazza (25° Est) che c'è nello spiazzo alla fine del canale e prima del Bassin de la Villette, fra Jaurès e Stalingrad: ideale per una birretta al tramonto :)

Rispondi a Lisa Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *