Da Valmadrera a San Tomaso, prima gita con la piccola!

San Tomaso, Lecco

 

L’avevo promesso, eccomi qua a scrivere il primo articolo per la nuova rubrica del blog, la più dolce, la più attesa, la più personale: “Bimbi in spalla”! Un nome che avevo già in mente, una sezione che non vedevo l’ora di inaugurare perché la mia missione è far scoprire il mondo alla nostra piccola Sofia o meglio, trasmetterle la nostra passione e insegnarle che “fuori c’è un mondo” in tutti i sensi! Poi magari lei sarà una pigrona, pantofolaia, amante delle sit-com, ma speriamo di no!

La Sofia ha appena fatto due mesi e qualche settimana fa, complice un sole insolitamente caldo e la nostra voglia di verde e natura, siamo scappati da Milano, ce la siamo messa nella nostra fascia e siamo partiti per la nostra prima gita ufficiale in montagna nei pressi di Lecco. Niente di impegnativo, escursione in giornata, camminata abbastanza semplice e pennichella su un verdissimo prato, vista panoramica inclusa.

Valmadrera, Lecco

 

Che abbiate figli o siate scapoli incalliti, se siete amanti della natura e appassionati di montagna continuate a leggere e prendete appunti!

Da Valmadrera a San Tomaso (LC)

Durata: 50 minuti
Dislivello: 280 metri
Altitudine max: 580 metri
Difficoltà: Elementare

Premetto subito che questa breve camminata è anche il prologo per escursioni molto più lunghe e articolate che arrivano fino ai Corni di Canzo e oltre, quindi starà a voi decidere quando e dove fermarvi.

Da Milano in 50 minuti di macchina arrivate nel paesino di Valmadrera e parcheggiate alle pendici delle montagne in uno dei grandi parcheggi gratuiti. Dopo 15 minuti di salita attraverso il paese si arriva nella frazione di Belvedere all’imbocco del sentiero che, soleggiato e fatto di ciottoli e cemento, parte subito con un piccolo strappetto.

Valmadrera, Lecco

 

10 minuti intensi e si arriva ad un bivio con una fontana e ad un primo agriturismo da memorizzare per il pranzo. Prendete il sentiero a sinistra ed entrate nel bosco su una via larga e piacevole, meno irta e più suggestiva del pezzo precedente dove incontrerete alcune piccole “casotte” in pietra usate anticamente dai contadini come fienile e rifugio in caso di maltempo.

Valmadrera, Lecco

 

Un ultimo sforzo e arriverete alla bellissima piana di San Tomaso, una distesa di erba verde che incornicia l’omonima chiesetta e da cui godere di un panorama mozzafiato che spazia dal Resegone ai laghi di Annone e Pusiano. Qui, unitevi alle decine di famiglie ed escursionisti – c’è spazio per tutti – per una pausa ristoratrice e godetevi la vista a 360°.

Nella piana si trova l’agriturismo Rusconi – da prenotare in anticipo – e anche un punto ristoro che prepara, tra le varie cose, anche ottimi panini a due euro per gli sprovveduti come noi che salgono solo con 4 mandarini!

Valmadrera, Lecco

 

Da qui potete scegliere se ritornare indietro o proseguire la vostra escursione lungo i numerosi sentieri che si diramano verso i monti più alti. Noi, alla prima esperienza con una neonata, siamo tornati indietro soddisfatti di questo primo micro viaggetto e carichi per la prossima gita!

San Tomaso, Lecco

 

Alcune info pratiche:
–    Il sentiero è percorribile tutto l’anno, più piacevole e suggestivo in autunno e in primavera quando fioriscono i mandorli. Data la bassa altitudine, in estate potrebbe essere troppo caldo.
–    La pendenza è alla portata di tutti anche con un neonato/bimbo piccolo in spalla e anche per bimbi dai 3 anni in su.
–    Consiglio vivamente la fascia per i bimbi sotto i 6 mesi (e non il marsupio), comoda, facile da usare e ottima per distribuire il peso su tutto il corpo, altrimenti arrivate su con la schiena spezzata.
–    Qualcuno consiglia questo itinerario anche con il passeggino, no.
–    Ci sono un paio di fontanelle per riempire le vostre borracce o bottigliette.
–    Se escludiamo gli agriturismi, non ci sono bagni o luoghi dove cambiare il vostro pargolo, ma se il meteo è clemente potete farlo tranquillamente open air.

 

 



4 pensieri su “Da Valmadrera a San Tomaso, prima gita con la piccola!

Rispondi a Francesco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *