Guatemala & Belize

Trekking Pacaya, Guatemala

Venti giorni zaino in spalla alla scoperta di Guatemala e Belize. Trekking sul vulcano con tanto di lava incandescente sotto i piedi, kayak nel suggestivo lago Atitlan, tuffi da 14 metri nel fiume a Semuc Champey, alba in cima al tempio IV di Tikal con le urla delle scimmie, il Guatemala ci ha regalato una bella natura ed esperienze adrenaliniche. Sole, luce, brezza e mare per due giorni fuori dal mondo in barca a vela con notti sotto le stelle in cayos microscopici, il Belize ci ha rilassato e accecato con il suo blu.

Itinerario

18 Giorni Agosto 2009. Antigua – San Pedro La Laguna – Lanquin (Semuc Champey) – Tikal – Caye Caulker – Tobacco Caye – Puerto Barrios – Antigua
Volo: Mxp – Heathrow – Miami – Città del Guatemala (molto scomodo e costoso)

Trasporti

In Guatemala, autobus e minibus sono frequenti e portano ovunque. Da ogni destinazione turistica partono minibus a 8/10 posti per le principali mete. Sono praticamente destinati solo ai turisti quindi vi mancherà il contatto coi locali, ma ne guadagnerete in comodità e tempo. In Belize, la situazione è simile ma i mezzi per turisti sono meno frequenti e molte volte ci sono solo autobus locali.

Alloggio

Guesthouse per tutti i gusti, da quelle basiche a quelle confortevoli. Troverete quasi sempre posto senza bisogno di prenotare il tutto a prezzi molto abbordabili anche se vi concederete un po’ di comodità in più. Diverso il discorso per le isole del Belize, molto care e con le sistemazioni migliori che si riempiono abbastanza in fretta.

Cibo

Se nelle località di mare del Belize troverete ottimo pesce e una discreta varietà, in Guatemala il cibo è piuttosto noioso e le porzioni scarse, ma economiche. Fagioli, banane fritte, riso, pollo, tortillas e poco altro. Come snack provate assolutamente il Pan de Banana!

Clima

Ottimo. Molto caldo, qualche pioggia ogni tanto. Portate una felpa per alcune sere in riva al mare o in riva al lago e un kway. Se decidete di andare nelle zone montuose del nord-ovest copritevi di più.

Moneta & Costi

Cambiare Quetzal è facile, ma portatevi un po' di Dollari che sono più spendibili sia nel cambio che come moneta forte e utili per pagare escursioni.
Viaggiando zaino in spalla con poche pretese i costi sono molto contenuti. Si dorme con 10 euro a notte a testa in posti carini, si mangia con molto meno e i trasporti non saranno una voce importante del vostro budget. L’ingresso a Tikal e le escursioni in Belize sono molto cari. Noi abbiamo fatto 12 giorni in Guatemala e 5 in Belize, se decidete di invertire l'itinerario la vostra spesa subirà un aumento in quanto il Belize è decisamente più costoso.

Mete Interessanti

Antigua – Vulcano Pacaya
Antigua, la vecchia capitale, è un’ottima base di partenza e di relax, città coloniale forse un pelo troppo turistica. Da qui si possono organizzare trekking sui 3 vulcani della zona, il più facile e forse più spettacolare è quello del Pacaya. Con un paio d’ore di camminata di media fatica si arriva sul cratere e si cammina letteralmente sopra alla lava che sgorga da sotto i piedi. Portatevi scarpe comode e grosse perché i piedi bruciano. Tutti in città organizzano questa gita in giornata per meno di 10 dollari, ma il consiglio è di affidarsi ad un’agenzia all inclusive che costa 3/4 volte in più ma offre un servizio completo e soprattutto garantisce una guida per 4/5 persone e non per 25/30.

Lago Atitlan
Bel lago incastonato tra vulcani e montagne puntellato di paesini placidi e sonnolenti. Ogni pueblo ha la sua anima hippy, backpacker, romantica etc..sceglietene uno e passateci massimo un paio di giorni. Fate un giro in kayak, una visita al mercato di Santiago e volendo un’altro trekking sul vulcano. Qui ci si rilassa, ma si ha anche la possibilità di fare un pizzico di vita notturna.

Lanquin – Semuc Champey
La zona di Coban è famosa, ma non troppo eppure vale assolutamente una visita ed è in ottima posizione per spezzare il viaggio da Atitlan a Tikal. Dormite a Lanquin, molto più vicina alle zone di interesse di Semuc Champey e molto più carina e raccolta (una strada).
I laghetti di Semuc Champey sono l’attrattiva principale (giustamente), ma all’interno di questa escursione non perdete le grotte di Kan Ba dove muniti solo di una candela si nuota all’interno di queste bellissime grotte in un buio totale spezzato solo dalla luce delle candele stesse. Inoltre, per gli amanti dell’adrenalina i laghetti e il fiume offrono trampolini naturali per tuffi fino a 14 metri!
Non comprate l’escursione dall’hotel El recreo in fondo alla strada super gettonato dai backpackers, ma affidatevi ad un’agenzia lungo la strada. Il costo è lo stesso, ma anche in questo caso avrete una guida solo per voi. Interessante anche una passeggiata fino all grotte dei pipistrelli dove al tramonto escono a frotte questi piccoli mammiferi volanti.

Tikal
Non dormite a Flores centro principale della zona, ma spingetevi fino a El Remate un piccolo villaggio più tranquillo e più vicino a Tikal. Da qui passano tutti i mezzi per arrivare alla zona dei templi basta mettersi lungo la strada e qualcuno vi carica per pochi spiccioli.
Partite al pomeriggio, visitate Tikal quando le orde di tour organizzati se ne vanno e avrete il sito quasi tutto per voi. Dormite a Tikal in campeggio su una spartana amaca o in più costosi e accoglienti bungalow e alzatevi presto cosi da visitare il resto del parco quando ancora i turisti non sono arrivati. Un giorno intero è più che sufficiente.

HIGHLIGHT
Il parco apre dopo l’alba quindi la sera prima corrompete una guardia all’ingresso, fatevi svegliare alle 4 di mattina e fatevi portare quasi fino al tempio IV. Percorrete l’ultimo pezzo da soli con la vostra torcia e salite in cima al tempio IV aspettando il sorgere del sole. Il tragitto per arrivare qui è totalmente al buio (le guardie non vi fanno tenere la torcia accesa) tra rumori di ogni genere in mezzo alla giungla…un po’inquietante, ma poi sarete ricompensati da una vista favolosa.

Crociera in Barca a vela
Da Caye Caulker a Placencia 3 giorni e 2 notti in una barca a vela per 15 persone. Di giorno si fa snorkeling in fondali meravigliosi, si pesca dalla barca e sott’acqua e si prende il sole. Di sera si dorme in tenda in atolli grandi come un campo da basket e si mangia il pesce pescato poco prima. Un’esperienza fantastica che potete organizzare direttamente da Caye Caulker. Costa un po’, ma ne vale la pena.

Conclusioni

Guatemala e Belize sono due paesi confinanti che non hanno molto da spartire e proprio per questo offrono due viaggi al prezzo di uno con un ampia scelta e varietà di destinazioni e attività.

Tikal, Guatemala

 

Lago Atitlan, Guatemala

 

Semuc Champey, Guatemala

 

Crociera, Belize

 

Cayo, Belize

 



5 pensieri su “Guatemala & Belize

  1. Ti ho scoperto solo ora grazie a Turistipercaso.it e vedo che abbiamo fatto lo stesso viaggio nello stesso periodo!!! Che spettacolo il Guatemala!!

  2. Ciao Francesco,

    ho piacevolmente scoperto il tuo sito e ho girovagato nei tuoi viaggi… Come te sono un'appassionata e ad agosto ho in programma proprio un viaggio in Guatemala e Belize. Negli ultimi due anni ho sviluppato una forte passione per la vela, quindi vorrei riuscire a fare quest'esperienza in Belize. Sul web ho faticato un po' a trovare offerte valide….tu a chi ti eri affidato per i 3 giorni? Ho solo trovato notizie su questao RaggaMuffin…

    grazie mille! Valentina

     

    • Ciao Valentina,

      piacere di incontrari sul mio blog :-D

      Non ci crederai, ma sono andato proprio con RaggaMuffin. Non mi sarei mai ricordato il nome, ma ora che me lo scrivi tu mi ricordo benissimo anche le facce dei tizi! Simpatici, affidabili e assolutamente consigliati loro e la gita, fantastica!

      se hai bisogno di altre info scrivimi pure via mail
      A presto!

      • Ciao Francesco,

        grazie mille! Sto cercando di dare forma al mio viaggio, magari ti contattero' piu' avanti via mail…. grazie mille ! e come sempre Buon viaggio….

        ciao!

Rispondi a Marco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *