Mauritius con bambini piccoli – Guida pratica in 9 punti

Blue Bay, Mauritius

 

Famosa per i resort, il mare turchese e la natura lussureggiante, Mauritius è anche una destinazione perfetta per le famiglie.

Siamo appena tornati da questa piccola isola abbracciata dall’Oceano Indiano e dopo il primo post con tutte le informazioni pratiche per organizzare il viaggio, eccomi senza indugio a scriverne un altro specifico per il mondo famiglie.

Noi siamo stati due settimane con i nostri figli di quasi tre anni e 16 mesi. Avevamo voglia di fare un bel viaggio e, tra le tante mete valutate, Mauritius è stata la nostra scelta per un sacco di motivi che ora vi racconto.

Perché andare a Mauritius

I motivi principali sono 5
1. L’isola è molto bella. Non solo per il mare incredibile, ma anche per le numerose escursioni nell’entroterra, utili per spezzare la vita da spiaggia e per ingannare il brutto tempo.
2. Non ci sono malattie endemiche e non bisogna fare vaccinazioni o profilassi
3. Non c’è il fuso orario, solo due ore in estate (nessuno di noi se ne è accorto)
4. Non è troppo grande, quindi non bisogna fare lunghi spostamenti
5. I servizi sono ottimi, dalle strade ai supermercati ai dottori

Mauritius, Bimbi

 

Il volo

Unico lato negativo: raggiungerla.
Il viaggio è lungo – a breve ci sarà il diretto da Roma – noi abbiamo fatto scalo a Parigi e poi altre 11 ore di volo. Con due bimbi piccoli è fattibile, ma hai bisogno poi di un giorno per riprenderti ed è una sbatta.

Vale la pena, ma mettete in conto questa fatica che potete solo parzialmente alleviare con giochi, stickers, nanna e un po’ di fortuna. Noi abbiamo volato con Air Mauritius che si è rivelata ottima con due occhi di riguardo per i bambini.

I trasporti interni

Viaggiando con bimbi è indispensabile noleggiare un’auto a meno che – sconsiglio – non vi chiudiate in un resort. Prenotatela dall’Italia direttamente con i seggiolini o, se volete risparmiare, imbarcate i vostri con il rischio però di farveli rovinare in volo. Noi abbiamo utilizzato una piccola agenzia locale, Maki Car Rental, che consiglio fortemente per prezzi, servizi e assistenza.

Il clima

Agosto corrisponde all’inverno mauriziano con temperature intorno ai 25 gradi, mare balneabile, ma fresco e nuvoloni in frequente transito. Tira spesso il vento soprattutto sulla costa est, anzi a est fatichi a stare in spiaggia dal vento.

Non verserete una goccia di sudore, ma avrete bisogno di una t-shirt sempre nello zaino per quando si alza il vento o passa un nuvolone, soprattutto nel pomeriggio quando il sole perde intensità. Infatti il sole tramonta presto, qualche minuto prima delle sei, quindi assecondate i ritmi della natura e svegliatevi di buon’ora.

Mauritius, Africa

 

Mia moglie è molto freddolosa, ma è riuscita a prendere il sole, fare il bagno e a non soffrire troppo le nostre cene in veranda :-D

Dormire

Bimbi piccoli fanno rima con appartamento, noi ne abbiamo presi due diversi più un resort per visitare più zone dell’isola ed evitare lunghi spostamenti. Ce ne sono di tutti i prezzi, misure ed equipaggiamenti dai 50 euro a notte in su. Aggiungo tre considerazioni.

Blue Bay, Mauritius

 

Noi abbiamo scelto di risparmiare su altre cose, ma di prendere appartamenti più confortevoli in vista anche di brutto tempo, influenze, sfighe varie. Lo spazio in particolare è il nostro criterio guida ultimamente: un terrazzino, una veranda, un salone grande in modo da farli scorrazzare.

Abbiamo provato anche un resort con mezza pensione, sicuramente più comodo ma non rilassante, visto che poi devi inventarti un pranzo in giro senza poterti cucinare nulla e che le cene sono molto caotiche e stressanti perché non puoi gestire tu i tempi.

Infine, se andate durante la nostra estate prendete appartamenti sulla costa ovest (quella verso l’Italia per intenderci) che è meno ventosa.

Mangiare

Con una bella cucina a disposizione potete conquistare il mondo. A Mauritius i supermercati sono uguali ai nostri e con costi simili, fornitissimi di tutto quello che serve compresi ciucci, pannolini, omogeneizzati, giochi, latte in polvere, etc. etc.

Trovate anche tanti baracchini lungo la strada che vendono frutta fresca e verdura da cui vi consiglio di acquistare ad occhi chiusi.

Passeggino vs. Marsupio

Portateli entrambi, li userete poco. Sull’isola tutte le spiagge – tutte – hanno un accesso pubblico con un ampio parcheggio gratuito a pochi metri dal mare. Noi non abbiamo mai tirato fuori il passeggino, tranne che per una piccola escursione, mentre il marsupio l’abbiamo utilizzato al mercato di Mahébourg mentre la mamma cercava dei parei.

Mare & Escursioni

Il mare è comodissimo. Come dicevo accesso diretto, spiagge più pulite che in Italia, quasi sempre bagni pubblici gratis e chioschetti da cui comprare un gustoso pranzetto locale.

Per chi non è un fan assoluto della tintarella – come noi – ci sono tante alternative per scoprire un entroterra affascinante. In generale, non sono escursioni per bambini, ma si possono fare tranquillamente.

Per esempio le terre colorate di Chamarel, i giardini botanici di Pamplemousse, il parco nazionale Black River Gorge di cui ho parlato nel mio precedente post linkato a inizio pagina.

Chamarel, Mauritius

 

Vi prego evitate i parchi tematici come il Vanilla o il Casela perché non sono altro che zoo safari come abbiamo in Italia dove gli animali sono costretti in un habitat a loro non congeniale e tutto odora di finto.  

Sanità & Sicurezza

Nota assolutamente positiva e uno dei motivi principali che ci ha fatto propendere per Mauritius.

L’acqua è praticamente potabile, il cibo è sicuro e buonissimo anche nel più sgangherato chiosco di strada, non ci sono zanzare – e infatti molti gechi – né altri pericoli sanitari.

Le Morne, Mauritius

 

Abbiamo avuto bisogno di un pediatra che è venuto da noi in hotel in mezz’ora e ha visitato il nostro bimbo, facendo una diagnosi accurata e portandoci le medicine a domicilio. Le strutture sanitarie sono buone e ci sono farmacie fornite ovunque.

Anche sul fronte sicurezza ottime notizie. Il paese è tranquillo, in salute, in crescita, la gente è gentile, cordiale e pronta ad aiutare. Non ci siamo mai sentiti in pericolo, neanche lontanamente.

Se avete domande o dubbi scrivetemi, forse mi sono dimenticato qualcosa.

Ma l’importante è il messaggio: Mauritius è una meta perfetta per le famiglie, anche con bimbi molto piccoli!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *